Il meccanismo di azione di NovaBone

Il meccanismo di azione di NovaBone

Il rilascio programmato di ioni Si, Ca e P dalle particelle di NovaBone risulta nella stimolazione di famiglie di geni di cui è nota l’importanza nella riparazione e rigenerazione del tessuto osseo. NovaBone è l’unico materiale sintetico da innesto che promuove questo processo denominato “osteostimolazione”.
· La formula di NovaBone è stata progettata per reagire e rilasciare ioni quando il prodotto è
applicato nel difetto osseo. Dopo l’innesto si avvia un rilascio di ioni che aumenta i segnali cellulari.
· Dopo poche ore dall’innesto, gli ioni di Calcio e Fosforo, insieme alla silice solubile, vengono
rilasciati formando un gel di silice ed uno strato di idrossiapatite carbonato e creano un ambiente
ideale per l’attacco cellulare e l’assorbimento di proteine e fattori di crescita.
· La formazione di strati reattivi e l’assorbimento di queste molecole organiche risulta nella
segnalazione e reclutamento di cellule osteoprogenitrici al sito (cellule staminali mesenchimali) ed
il loro attacco precoce e proliferazione sulla superficie del materiale.
· Il rilascio continuo di ioni di Calcio e di Silicio modula la differenziazione delle cellule risultante in
una popolazione di osteoblasti e cellule precorritrici che possiedono il potenziale per diventare
cellule ossee regolando, in ultima istanza, il processo di formazione dell’osso.
· Tale formazione di osso prosegue in maniera accelerata man mano che vengono regolate varie
famiglie di geni direttamente coinvolte nella proliferazione e differenziazione degli osteoblasti e
delle cellule precorritrici:
       Fattori di trascrizione – da cellule staminali a osteoblasti
       Fattori di crescita (IGF-II, VGF) – mitosi degli osteoblasti
       Sintesi e riparazione del DNA – correzione della sintesi cellulare
       Regolatori dell’apoptosi – controllo dell’apoptosi cellulare; regolazione degli osteoblasti
       Antigeni della superficie cellulare (CD44) – controllo della differenziazione degli osteociti
Questa precoce ed accelerata risposta di guarigione risulta nella formazione di osso sulla superficie di
NovaBone a tassi equivalenti a quelli dell’osso autologo, con velocità di riassorbimento pari a quella del
rimodellamento osseo.
L’effetto cumulativo porta ad un aumento del numero di cellule capaci di dividersi, di formare nuovo osso e favorire la guarigione dei tessuti.

Scarica la brochure

Share this post